Matteo Lumetta

Ciao a tutti, mi presento, sono Matteo Lumetta nato a Roma il 18 Dicembre del 1992.

Prima di iniziare a raccontarvi una piccola storia potete trovarmi e chiedermi qualsiasi cosa su Instagram come Lumetta.m_Fishing e sul canale YouTube Matteo Lumetta. Iniziamo.

Sin dalla tenera età mi è sempre piaciuto avere uno stile di vita molto attivo e sportivo. Ricordo ancora come se fosse ieri il mio primo giorno di pesca. Tutto ebbe inizio nel 1997 quando avevo appena 5 anni. In quel periodo mi capitava spesso di vedere mio nonno e mio papà andar via di casa il pomeriggio e tornare il giorno dopo verso l’ora di pranzo. Io, curioso come una scimmia, gli chiedevo sempre: “Papà, nonno ma dove andate?” “Posso venire pure io?”. Mi rispondevano sempre che andavano a pesca e che io non potevo venire perché ero troppo piccolo e la notte era pericoloso. L’anno successivo, in un caldo pomeriggio d’estate, mi trovavo a giocare in cortile con i miei amichetti e, nel risalire su casa, notai papà a nonno che avevano delle canne aperte sul balcone e si stavano aiutando a fare le montature da surfcasting. Eravamo in vacanza nel famosissimo litorale romano.  Quel giorno, per l’ennesima volta, riprovai a chiedere a papa e nonno se mi portassero con loro a pesca. Papa non rispose e mi guardo con un sorriso sulla faccia mentre nonno mi disse: “Matteo, guarda un po’ nonno cosa ti ha portato?” E fu lì che tiro fuori dal portacanne, una canna da pesca verde in fibra di vetro. Me la regalò. Negli anni ’90 era una super canna mi disse.

Non vi lascio immaginare la gioia che provai quel giorno e la soddisfazione di papa ma soprattutto di mio nonno nel vedermi felice come non mai nel vedermi catturare le mie prime tracine. Quel giorno è stato magico per me. Con il crescere ho iniziato a praticare la pesca a surfcasting quando ero in vacanza e la pesca a tremarella a trote durante il periodo invernale. Mio nonno passava molto tempo con me nell’insegnarmi tutto, nodi, montature, come innescare il verme, lanciare. A 14 anni iniziai a lanciare le prime esche artificiali in qualche cava vicino casa. Qualche anno dopo, a 16 anni iniziai a pescare solamente con esche artificiali. Iniziai a praticare un bassfishing molto da principiante sino poi ad esercitarlo in maniera costante e più professionale. Appena patentato, come ebbi la possibilità di potermi spostare in piena autonomia ritornai ad esercitare la pesca in mare ma in questo caso a spinning. Le catture non tardarono ad arrivare. Mi divertii molto con spigole, serra, lecce amia e black bass. Nel 2017 acquistai il mio primo kayak. Presi uno dei miglior kayak al mondo progettato esclusivamente per la pesca, un Hobie Pro Angler. Con l’uso del kayak iniziai a vedere l’elemento liquido sotto un altro aspetto. L’approccio sugli spot o sulle mangianze era totalmente differente con un imbarcazione. Con il kayak, per esempio, riesco ad avvicinarmi sulle mangianze delle palamite senza farle scappare poiché l’approccio era super silenzioso.

Black Bass catturato in cava con St Croix LTB Sweeper Spinnerbait
Black Bass catturato in cava con St Croix LTB Sweeper Spinnerbait

Mi tolsi molte soddisfazioni, lo devo ammettere. Adesso con il kayak pratico molto lo spinning in foce, nei laghi e fiumi e in mare sulle mangianze senza rinunciare ovviamente a qualche calata a slow jigging. Sempre nel 2017, grazie al mio lavoro, ho avuto la possibilità di pescare all’estero nelle sperdute isole dei caraibi dove mi sono divertito molto ma che ahimè per ora la cattura della vita ancora non è arrivata ma solo sfiorata.

Hobie Pro Angler
Garfish catturato in Messico con DUO Bay Ruf Manic 155 e St Croix Legend Trek

A settembre del 2018, sono felicemente entrato a far parte della famiglia T3Distribution diventando un T3Specialist specializzato nella categoria Saltwater. Essere entrato a far parte di questa famiglia mi stimola ulteriormente a migliorarmi e a spingermi sempre oltre i miei limiti. “Caro nonno, sarai sicuramente orgoglioso di quanto quel piccolo pescatore sia cresciuto”

Seguitemi su Instagram, lumetta.m_fishing, potete chiedermi qualsiasi cosa e rimanere aggiornati sul mio quotidiano

Sostenetemi e iscrivetevi al mio Canale YouTube Matteo Lumetta dove potete rimanere aggiornati sui miei ultimi video e vedere e commentare le mie ultime avventure.