MARCO GAMBATO

Mi chiamo Marco Gambato ,ho 26 anni (24/06/1991), abito a Cavarzere in provincia di
Venezia. La mia passione per la pesca è nata da bambino ma è sbocciata nel 2008 quando il
mio amico, nonché compagno di gare Gianni Menotti,mi ha fatto conoscere la pesca a spinning.
Il mio tipo di pesca preferito è il Bassfishing che pratico seriamente dal 2010, da febbraio a
novembre, mentre nei mesi freddi mi dedico ad altri predatori come il Lucioperca, l’aspio e il
persico reale. Amo il bassfishing per le tante tecniche che si possono utilizzare, cerco sempre
di essere il più dinamico possibile; dalla pesca di reazione con crank,jerk, spinnerbait, alle
molteplici variabili della pesca a”gomma” cambiando dimensioni,peso,colore delle esche ed
adattandomi allo spot che trovo; tuttavia la tecnica che mi ha dato molte soddisfazioni negli
ultimi anni è il Punching, ovvero la pesca nelle cover molto fitte (ninfee,alberi
sommersi,castagnole). Dal 2010 al 2014 sono stati anni in cui ho provato le tante
sfaccettature di questa pesca, frequentavo piccole cave e canali sia da riva che in belly boat,
provavo tecniche diverse, leggevo riviste e guardavo molti video di Bassman professionisti
sperando un giorno nel sogno americano…raggiunto poi nel 2017 con un viaggio negli USA, in
Texas sul Lake Fork! Ad inizio 2014 io e Gianni abbiamo comprato la prima Bassboat ad
elettrico, una canadian 372, e ci siamo avvicinati al mondo dell’agonismo ed abbiamo
raggiunto fin da subito ottimi risultati.

2015

  • 2 classificati qualifiche TMT canale Brian
  • 2 classificati qualifiche TMT fiume Brenta
  • 1 classificati finale TMT sul lago di Varese, diventando campioni italiani di bassfishing nella categoria motore elettrico

2016

  • 1 classificati qualifiche TMT Evolution lago di Varese
  • 6 classificati Finale TMT Evolution lago di Massaciuccoli

2017

  • 5 classificati qualifiche TMT Evolution Lago di Massaciuccoli
  • 2 classificati qualifiche TMT Evolution Fiume Brenta
  • 3 classificati Finale TMT Evolution Lago di Chiusi

 

La cattura più importante della vita non è stato un pesce grosso, bensì uno di circa 700gr
preso a Spinnerbait durante la finale del TMT a Varese, preso in un momento di stallo, di
negatività, quel bass ha dato l’entusiasmo che ci ha permesso di vincere il titolo.
Personalmente penso che la pesca sia qualcosa di unico, che può darti dante emozioni
diverse,dalla tranquillità e il divertimento di una pescata in compagnia di amici, all’adrenalina
e la tensione durante una gara, dal nervoso per non aver preso nulla all’euforia per aver vinto
una competizione.